Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Strict Standards: Declaration of UserSettings::get() should be compatible with AbstractSettings::get($col_key1, $col_key2 = NULL, $col_key3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_usersettings.class.php on line 208

Strict Standards: Declaration of UserSettings::set() should be compatible with AbstractSettings::set() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_usersettings.class.php on line 208

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Declaration of BlogCache::get_option_list() should be compatible with DataObjectCache::get_option_list($default = 0, $allow_none = false, $method = 'get_name', $ignore_IDs = Array) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blogcache.class.php on line 355

Strict Standards: Declaration of Blog::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php on line 54

Strict Standards: Declaration of Blog::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php on line 54

Strict Standards: Declaration of Skin::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/skins/model/_skin.class.php on line 608

Strict Standards: Declaration of CollectionSettings::_load() should be compatible with AbstractSettings::_load($arg1 = NULL, $arg2 = NULL, $arg3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_collsettings.class.php on line 164

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334

Strict Standards: Declaration of ItemListLight::query() should be compatible with Results::query($create_default_cols_if_needed = true, $append_limit = true, $append_order_by = true, $query_title = 'Results::Q...') in /membri/revolucion2010/blogs/inc/items/model/_itemlistlight.class.php on line 48

Notice: Array to string conversion in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_param.funcs.php on line 1199

Notice: Array to string conversion in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_param.funcs.php on line 1199

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php:54) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_template.funcs.php on line 59

Strict Standards: Declaration of socialbuttons_plugin::SkinBeginHtmlHead() should be compatible with Plugin::SkinBeginHtmlHead(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/socialbuttons_plugin/_socialbuttons.plugin.php on line 23

Strict Standards: Declaration of socialbuttons_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/socialbuttons_plugin/_socialbuttons.plugin.php on line 23

Strict Standards: Declaration of PluginSettings::get() should be compatible with AbstractSettings::get($col_key1, $col_key2 = NULL, $col_key3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/plugins/model/_pluginsettings.class.php on line 95

Strict Standards: Declaration of PluginSettings::set() should be compatible with AbstractSettings::set() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/plugins/model/_pluginsettings.class.php on line 95

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Strict Standards: Declaration of google_webmaster_plugin::SkinBeginHtmlHead() should be compatible with Plugin::SkinBeginHtmlHead(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/google_webmaster_plugin/_google_webmaster.plugin.php on line 83

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236
NO ALLA DISINFORMAZIONE "MANIPOLATA" - R-Evolucion 2010
Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
  • Home

  • Strict Standards: Declaration of User::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551

    Strict Standards: Declaration of User::dbdelete() should be compatible with DataObject::dbdelete() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551

    Strict Standards: Declaration of User::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551
  • Contact
  • Gallery
  • Log in
  • Latest comments


Strict Standards: Declaration of GenericCategoryCache::clear() should be compatible with DataObjectCache::clear($keep_shadow = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/generic/model/_genericcategorycache.class.php on line 49

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Declaration of GenericCategory::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/generic/model/_genericcategory.class.php on line 45

Strict Standards: Declaration of Chapter::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/chapters/model/_chapter.class.php on line 38
TEMI TRATTATI POCO E MALE / Intervento 2 / Maradona Vs Equitalia

28/02/14 | by LiberaMenteMimmo [mail] | Categories: Temi Trattati Poco E Male

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334

Tutti i Giovedì dalle 20:15 su www.ryar.net potete ascoltare la mia rubrica TEMI TRATTATI POCO E MALE.

Non mi reputo e non sono un esperto o un tecnico, non voglio dimostrare niente, voglio solo mostrare...

http://www.liberamentemimmo.altervista.org/

https://www.facebook.com/LiberaMenteMimmoRoma

https://www.youtube.com/user/fanaticlan

http://www.scoop.it/t/attualita-by-liberamente-mimmo


Permalink

TEMI TRATTATI POCO E MALE / Intervento 1 / Fratelli Biviano

28/02/14 | by LiberaMenteMimmo [mail] | Categories: Temi Trattati Poco E Male

Tutti i Giovedì dalle 20:15 su www.ryar.net potete ascoltare la mia rubrica TEMI TRATTATI POCO E MALE.

Non mi reputo e non sono un esperto o un tecnico, non voglio dimostrare niente, voglio solo mostrare...

http://www.liberamentemimmo.altervista.org/

https://www.facebook.com/LiberaMenteMimmoRoma

 

 


Permalink

Il “trio medusa” denigra il signoraggio bancario e chi ne parla!

12/10/13 | by LiberaMenteMimmo [mail] | Categories: Signoraggio Bancario

trio medusa

Alcuni lettori ci hanno segnalato che il “trio medusa” in una rubrica trasmissa su Radio Deejay ha screditato il tema del signoraggio bancario, paragonandolo a questioni come “i cerchi nel grano ad opera di alieni” e altre corbellerie, inoltre hanno denigrato coloro che ne parlano: dipinti, in pratica, come poveri pirla.

La trasmissione in questione potete ascoltarla QUI

In questo modo non solo conferiscono negli ascoltatori che non conoscono la questione (e ce ne sono ancora moltissimi purtroppo, visto che se ne parla solo sul web) l’idea –sbagliata – che il signoraggio bancario sia una delle tante bufale che circolano sul web: ma oltretutto gettano nel ridicolo chi “osa parlarne”, cercando di innescare – consapevolmente o meno - un meccanismo psicologico che conduce le persone ad evitare di parlarne, per non essere presi per stupidi.

Ci auguriamo che questa sortita non sia frutto della volontà di fare perdere credibilità ad una questione così importante, che è dimostrabilmente alla base della crisi odierna, causa di sofferenze per milioni di persone, fino al suicidio, ma che bensì sia dovuta al fatto che i componenti del Trio Medusa, troppo impegnati nel distrarre i cittadini con la loro satira, non conoscono la questione; dopotutto, essendo censurata ignobilmente da tutti i mass media, ci può stare.

In questo caso, invitiamo il Trio Medusa ad informarsi in merito, e anzi manifestiamo loro la nostra piena disponibilità per fornirgli un po’ di materiale e metterli in contatto con esperti della materia. Invitiamo il Trio Medusa a mettersi in contatto con noi, (redazione@nocensura.com ) se ci forniscono un indirizzo gli spediremmo volentieri, a nostre spese, alcuni libri che affrontano la questione.

Nel frattempo gli consigliamo di leggere il documento sul signoraggio dell’avv. Marra e di guardare qualche video del prof. Auriti; probabilmente il Trio Medusa non è a conoscenza del fatto che l’economista Salvatore Tamburro ha presentato la propria tesi di Laurea sul signoraggio bancario, e che il Presidente del Parlamento Europeo Martin Schultz ha ammesso candidamente che “il sistema monetario è la più grande truffa perpetrata a danno dei cittadini dalle consorterie bancarie e finanziarie“. Così come non sono a conoscenza del fatto che ultimamente persino un sindaco ha iniziato ad organizzare conferenze per parlare della questione monetaria.

Invitiamo tutti i nostri lettori ad esprimere – in modo civile – dissenso per la trasmissione in questione allo staff del Trio Medusa direttamente sulla loro pagina Facebook, disponibile all’indirizzohttps://www.facebook.com/pages/Trio-Medusa/61197119663?fref=tschiedendo al Trio Medusa di “rettificare” o magari di parlare di signoraggio, una questione sicuramente molto seria sulla quale c’è ben poco da ridere.

Rivolgiamo infine un appello a tutti i blogger e gestori di pagine, affinché affrontino la questione, lanciando a loro volta un invito ai lettori per esprimere civile dissenso nei confronti di trasmissioni volte a denigrare una questione così importante. E’ giunto il momento di dire STOP alla disinformazione, anche sotto forma satirica!

Alessandro Raffa per nocensura.com


Permalink

Appello alla controinformazione per la causa Biviano

Link video: http://www.youreporter.it/video_Appello_alla_controinformazione_per_la_causa_Biviano

Questa volta gli attivisti della pagina facebook MONTECITORIO PER LA VITA NEWS - Mimmo ed Ernesto - escono da dietro le quinte per lanciare un'appello a tutte le forze della controinformazione che allo stato attuale ancora non hanno dato un contributo significativo per la causa. Eccetto deboli e sporadici segnali di partecipazione da parte di alcune di loro. Sandro - in presenza dei due attivisti - espone nuovamente la drammatica tematica per la quale sta combattendo insieme al fratello Marco in nome di tutta la comunità bisognosa delle cure compassionevoli. Una battaglia svolta ad oltranza 24 ore su 24 nel presidio sito in piazza Montecitorio dal 23 di luglio 2013. Nella sua esposizione Sandro sottolinea l'importanza decisionale dell'essere umano affetto da malattie mortali nel sottoporsi a qualsiasi tipo di cura anche sperimentale: il corpo è mio e lo gestisco io. Cosa che oggi la legge impedisce. Il messaggio inviato alla comunità dei controinformatori è chiaro: si parla sempre di "signoraggio bancario", di "debito pubblico truffa", di "scie chimiche", di "organismi geneticamente modificati", di "vaccini dannosi per la salute", di "privatizzazione dello Stato", di "guerre pilotate dall'alto" e di tanti altri importantissimi argomenti, ma quando si presenta l'occasione di agire sul web e sul territorio per una causa altrettanto giusta come il DIRITTO ALLA VITA - che comprende per riflesso tutti gli altri rispettabili argomenti - tutti tacciono... anche se questa battaglia è condotta sotto al "palazzo". Tutto questo accade mentre l'informazione di regime - sulla tematica dei fratelli Biviano - continua a disinformare con violenza, senza limiti ne alcun rispetto per la comunità dei malati. Sandro Biviano apertamente e con coraggio denuncia il nocciolo della questione: secondo me le staminali fanno più male alle case farmaceutiche che all'essere umano. Si ricorda a tutti che il giorno 10 settembre 2013 è indetta la manifestazione MONTECITORIO PER LA VITA Per saperne di più sulla vicenda dei fratelli Biviano consulta gli altri video presenti in questo canale di youreporter: Ernesto71 Oppure visita la pagina facebook MONTECITORIO PER LA VITA NEWS. GRAZIE PER L'ATTENZIONE.

Link al video: http://www.youreporter.it/video_Appello_alla_controinformazione_per_la_causa_Biviano

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/MontecitorioPerLaVita


Permalink

Ci siamo trasferiti su questo sito - www.officialchetelodicoafare.altervista.org/

Lo Staff della Revolucion2010 vi informa che tutte le attività di informazione e/o contro informazione si sono spostate su questo sito: http://officialchetelodicoafare.altervista.org verranno condivisi progetti, articoli, video documentari e tanto altro ancora... ENJOY!!


Permalink

Assemblea nazionale del movimento RETE DEI CITTADINI

 



Si prega di indicare la propria partecipazione solo se si è effettivamente interessati e/o se si vuole invitare altri all'evento. 
Evitare i commenti Off Topic, cioè che non c'entrano con l'evento

Bozza di programma 

Mattina: 
Presentazione e discussione dei principi generali di RETE DEI CITTADINI
- Democrazia Diretta
- Sovranità Monetaria
- Ecologia

Pranzo: 
Proposte di iniziative e di punti programmatici 

Pomeriggio: 
- Rinnovo delle cariche sociali
- Comunicazione 
- Discussione e votazione sulle iniziative e sui punti programmatici

P.S. La partecipazione è aperta a tutti (le votazioni sono aperte solo agli iscritti)

Fonte: https://www.facebook.com/events/548440218532585/?fref=ts


Permalink

Petizione per annullare la sentenza per l’assassinio di Stefano Cucchi

di Redazione

In data 5 giugno l’Italia ha assistito a un’altra sentenza vergognosa… l’ennesima. Che ha lasciato la solita ambigua ombra dietro di se, e il dubbio ai cittadini italiani che possano esistere poteri forti, capaci di tramare nelle retrovie e creare pressioni tali da disturbare o dirottare, quello che dovrebbe da sempre e per sempre, essere un drappo immacolato nelle mani del popolo e degli oppressi… LA GIUSTIZIA.
Questa petizione vuole quindi avere lo scopo di indire una commissione straordinaria che possa vigilare sulla regolarità e la trasparenza delle procedure durante il ricorso in appello e qualora la sentenza non sia nuovamente sinonimo di giustizia, chiedere alla corte di cassazione di annullare e riesaminare dal principio il caso Cucchi, in altro foro giudiziario, con diverso giudice, diversa giuria e nuovamente una commissione straordinaria che possa vigilare su regolarità e trasparenza delle procedure durante tutto l’iter giudiziario, fin quando giustizia non sarà fatta. Vuole essere altresì una dimostrazione di vicinanza ai familiari di Stefano Cucchi, e una costruttiva pressione psicologica ai giudici che emetteranno sentenza, che l’Italia li sta guardando e vuole dimostrazione che la giustizia italiana goda ancora di buona salute.

http://www.change.org/petitions/ministro-della-giustizia-anna-maria-cancellieri-annullamento-della-sentenza-stefano-cucchi-e-riesame-in-un-altro-foro

Fonte: http://www.ilfarosulmondo.it/wp/?p=18169


Permalink

La banca vaticana Ior: un paradiso fiscale “off shore” dentro le mura di Roma

++ PAPA:P.LOMBARDI, NEI PROSSIMI GIORNI PRESIDENTE IOR ++L’Istituto per le Opere di Religione (Ior) è l’unico Ente, se si esclude l’Apsa (Amministrazione del patrimonio della sede apostolica), che può essere definito “istituzione finanziaria” dello Stato del Vaticano. Ha personalità giuridica propria e sede nella Città del Vaticano dove, nel famoso torrione Niccolò V, si trova l’unico sportello bancario. Come per le banche svizzere, il suo punto di forza risiede nell’inossidabile segreto bancario: le richieste di rogatorie sono state quasi sempre disattese; gli impiegati e i dirigenti non possono essere intercettati, interrogati, giudicati o arrestati.

Non c’è praticamente inchiesta di natura finanziaria di una certa importanza in cui lo Ior non sia stato coinvolto, come confermato anche dall’archivio Dardozzi rivelato dal giornalista Gianluigi Nuzzi (vedi L’opacità dei rapporti tra potere vaticano e stato italiano): l’inquietante triade Sindona-Calvi-Marcinkus (tra mafia, speculazioni finanziarie ed enormi flussi di denaro illegali) il Credito valtellinese, il Monte Paschi di Siena e fors’anche le dimissioni del papa. Pur risalendo al 1887, la sua nascita effettiva risale al 1929, quando, per risarcire i danni derivanti dall’esproprio di beni immobili, lo Stato italiano versò alla Santa Sede una cifra enorme che il banchiere laico Bernardino Nogara investì in diversi rilevanti settori dell’economia italiana. Dall’ultimo Statuto (1990) risulta che il suo scopo è «provvedere alla custodia e all’amministrazione dei beni mobili e immobili trasferiti od affidati all’Istituto medesimo da persone fisiche o giuridiche e destinati ad opere di religione e di carità» (art. 2).

La gestione è affidata alla Commissione cardinalizia, al Consiglio di Sovrintendenza (una sorta di consiglio di amministrazione), alla Direzione generale e ai revisori, sul modello delle società di capitale. All’inizio del 2011, lo stesso Stato vaticano ha presentato una richiesta di valutazione al Consiglio d’Europa che, tramite la divisione Moneyval, si occupa di assicurare l’esistenza di «efficaci sistemi di contrasto del finanziamento al terrorismo e del riciclaggio di denaro». Dal relativo report risulta che il papa ha la disponibilità di un conto di 55 milioni di euro per il perseguimento della sua “universale missione” e che, a novembre 2011, i 104 impiegati dello Ior hanno gestito 6,3 miliardi di euro di 20.772 clienti (par. 124) con 33.404 conti correnti.

Dal primo esame, è emerso che lo Ior non rispetta ben 7 delle 16 principali raccomandazioni che garantiscono una completa e fattiva trasparenza finanziaria e soprattutto è stato rilevato un evidente difetto di vigilanza dell’Autorità di informazione finanziaria. Non molto tempo fa, il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana, ha dichiarato: «Gli italiani hanno bisogno della verità delle cose: senza sconti, senza tragedie, ma anche senza illusioni». Ci aspetteremmo lo stesso rigore e la stessa attenzione anche per lo Ior, senza farci illusioni ma con la stessa identica convinzione che gli italiani hanno bisogno di conoscere la “verità delle cose”.

fonte: http://www.lucidamente.com/23618-banca-ior-vaticano-italia/

fonte: http://www.signoraggio.it/la-banca-vaticana-ior-un-paradiso-fiscale-off-shore-dentro-le-mura-di-roma/


Permalink

Dargen D'Amico | Il Presidente [Musica della Revolucion2010]

04/06/13 | by LiberaMenteMimmo [mail] | Categories: Musica


Se ti suicidi è un peccato, mortale
il suicidio nucleare è una scienza neutrale
ma solo nelle mani dell'America
che è l'unica che lo merita, santissima emerita
memoria corta, l'etica non conta
l'America forniva gli armamenti ai Contras
coi soldi ricavati dalla vendita delle armi all'Iran
ora si odiano, però! È così avvincente spero non finirà

Conosci il tuo nemico e ama chi combatti
facilita il terrorismo, vendigli le armi
e più ti candidi
meno sei candido, meno sei candido
Il Presidente americano dice di essere africano ma non recita mai bene e da qui nessuno ci crede
vi assicuro vi darò di più di quel che avete
se oggi avete solo fame, vi farò avere anche sete

I terroristi sono sempre gli altri
noi siamo sempre i santi
eppure la statistica dovrebbe aiutarci
ma la legge dei grandi numeri, per noi non ha i numeri abbastanza grandi
quindi armiamo minoranze per svolte democratiche
perché le maggioranze sono poco pratiche
sono troppo lente e il mercato va veloce
allora? Quanto ci vuole ancora per finire quella croce?

La convivenza l'utopia,vivere in armonia
Armenia, Kurdistan, Turchia
e più ti candidi
meno sei candido, meno sei candido
Il Presidente americano dice di essere africano ma non recita mai bene e da qui nessuno ci crede
vi assicuro vi darò di più di quel che avete
se oggi avete solo fame, vi farò avere anche sete

Ti controllano attraverso ciò che più ti piace
le graduatorie sono guerra ma in tempo di pace
andrà bene, vi assicuro ce la faremo
vi assicuro, così se morite voi io ritiro il premio
punti di vista
cinque mariti e nessun figlio
di là cinque figli e nessun marito
punti di vista
i pirati difendono il mare della Somalia
BankItalia è un privato con interessi alle Cayman

Non puoi giudicare Dio dagli uomini
ma puoi giudicare gli uomini dai rifiuti atomici
e più ti candidi
meno sei candido, meno sei candido

Il Presidente americano dice di essere africano ma non recita mai bene e da qui nessuno ci crede
vi assicuro vi darò di più di quel che avete
se oggi avete solo fame, vi farò avere anche sete


Altri testi su: http://www.angolotesti.it/D/testi_canzoni_dargen_damico_8589/testo_canzone_il_presidente_1754821.html
Tutto su Dargen Damico: http://www.musictory.it/musica/Dargen+Damico

 


Permalink

Uva, adesso la protesta viaggia sulla "500"

La nuova iniziativa della sorella del ragazzo morto nel 2008 dopo una notte in caserma. Oggi si è presentata con un'autovettura coperta di scritte "giustizia" davanti al tribunale. Solidarietà dai passanti

Non si può dire che manchi la determinazione a questa donna: Lucia Uva, 53 anni, da 5 anni chiede che sia riaperto il caso del fratello, morto nel 2008 all’ospedale di Varese , dopo una notte trascorsa nella caserma dei carabinieri. La procura, fino a questo momento, ha concluso che la morte dell’uomo è stata determinata da un errore medico. Ma il tribunale nel primo processo sul caso ha assolto uno psichiatra e ora sono davanti al gup di Varese altri due medici. Lucia Uva non è convinta, e in tutte le sedi, da anni, urla la sua verità, e cioè che Giuseppe, secondo lei, fu picchiato da poliziotti e carabinieri (otto per la precisione) che quella notte furono chiamati per l’intervento in caserma.


TUTTA LA VICENDA IN SINTESI

Lucia Uva, oggi, è arrivata a una forma di protesta ancora più plateale. Si è presentata, alle 12, davanti al tribunale, con una Fiat 500 completamente tappezzata di scritte: «Noi vogliamo giustizia». Sul cofano, sui paraurti, sulle portiere, le facce di una serie di uomini e donne morti, in Italia, in circostanze misteriose o comunque violente. Da Fausto e Iaio, militanti del centro sociale Leoncavallo assassinati nel 1978 a Milano, a Valerio Verbano, ucciso in casa da estremisti di destra nel 1980 (caso ancora irrisolto), fino a Carlo Giuliani, per passare poi ad altri casi di morti dopo arresto, come Federico Aldrovandi o Stefano Cucchi. «Guardate che cosa deve fare una donna di 53 anni per avere la giustizia che si merita» ha urlato Lucia, davanti al palazzo di Giustizia, sotto gli occhi esterrefatti dei passanti. «Da oggi girerò con quest’auto – afferma – ci sono scritte realizzate su un bene privato, nessuno me le può far togliere, e così ogni viaggio sarà una protesta». La donna ha stretto la mano al procuratore capo Maurizio Grigo, incrociato in piazza. Un brevissimo colloquio, con una semplice battuta cordiale.

LE IENE
L’aspetto che colpisce di più di questa vicenda è la capacità di coinvolgimento che Lucia ha avuto rispetto al suo e ad altri casi. Ieri sera Le Iene hanno mandato in onda un servizio di 20 minuti sulla vicenda. La Uva e il giornalista Massimo Casciari di Mediaset sono infatti indagati perdiffamazione di due carabinieri, dal pm titolare del fascicolo il sostituto procuratore Agostino Abate, ed è indagato per lo stesso reato anche un regista che ha realizzato un documentario sulla vicenda.Sarà anche l’eco mediatica del caso, ma questa mattina Lucia Uva è stata raggiunta da una donna che le ha consegnato delle donazioni per pagare gli avvocati. Solo per ritirare gli atti del fascicolo ha dovuto sborsare circa 2mila euro, raccolti con una sottoscrizione online. Poi Lucia ha preso i video degli interrogati di indagine e li ha riversati su youtube, dove sono tuttora visibili. Mentre parlava con i giornalisti l’autista di un camion che stava effettuando delle consegne si è fermato e le ha urlato: «Signora vada avanti, non si fermi». Ci sono poi interrogazioni parlamentari, appelli al ministro ed esposti al csm, e alla corte d’appello.

 

Fonte: http://www3.varesenews.it/varese/uva-adesso-la-protesta-viaggia-sulla-500-264699.html


Permalink

Gli avevano dato un mese. Dopo 7 anni, è vivo grazie al LIMONE. Perché ci nascondono i suoi benefici?

Tre medici e un cardiochirurgo mi avevano dato un mese di vita. Sono passati sette anni. Sono vivo grazie al LIMONE. Ho preso per sei mesi antibiotici per curare una cistite. Mi ha curato il LIMONE.

Dopo sei mesi di una cistite devastante, dove a ogni antibiogramma risultava la morte di un batterio ma la vita di altri cinque o sei, dopo aver preso tutti gli antibiotici possibili e immaginabili, senza contare le visite specialistiche fino ad arrivare a un luminare di urologia, in preda alla più cupa disperazione e a bruciori da incubo, ho deciso di provare la “cura” di un amico dietologo, nutrizionista e gastroenterologo. Non gli credevo, ammetto. Non gli ho proprio dato credito convinta che – parliamo di quasi vent’anni fa – solo la medicina “ufficiale” avesse la risposta.

Quando poi arrivi “alla frutta”, in questo caso di nome e di fatto, ti arrendi e provi anche i rimedi…cui non credi. Tanto per non aver rimpianti.

Una spremuta di tre limoni succosi, seguiti da tre bicchieri d’acqua la sera prima di andare a dormire, con l’ordine tassativo di “tener duro” fino al mattino seguente. Convinzione, zero. Disperazione, diecimila. Immaginate la sorpresa quando, dopo solo qualche giorno, non sentivo più bruciore, il sanguinamento era scomparso, e all’ennesimo antibiogramma i valori erano perfetti?

Ma se il limone è riuscito a curare un disturbo come la cistite, forse possiede altre doti nascoste?

Comincia così, una ricerca lunga e laboriosa. Sapete che ricerche diverse hanno dimostrato che Il limone è in grado di uccidere le cellule tumorali, dimostrando un’efficacia 10.000 volte più forte della chemioterapia? Poi t’imbatti nelle dichiarazioni rilasciate a Ok Salute – di cui è garante scientifico – da Umberto Veronesi: “Una bella limonata fa da scudo contro il cancro. La ricerca ha evidenziato per questo frutto un ruolo speciale nella prevenzione, sebbene nessun alimento da solo possa essere uno scudo efficace se non è inserito in una dieta e in uno stile di vita salutare. Nei limoni ci sono molecole con notevoli proprietà antiossidanti, capaci di contrastare l’azione dei radicali liberi, che possono alterare la struttura delle membrane cellulari e del materiale genetico (DNA) e quindi aprire la strada ai processi di formazione della neoplasia. Sono i flavonoidi, presenti ad alte concentrazioni, e i limonoidi (che si ritrovano soprattutto nella buccia e che contribuiscono a fornire il tipico sapore agro). In più, hanno il potere di limitare le infiammazioni croniche, che a loro volta sono alla base, spesso, della trasformazione neoplastica dei tessuti. I limonoidi, dal canto loro, mostrano una diretta capacità di frenare alcuni tipi di cellule cancerose, come quelle del neuroblastoma: l’hanno verificato, per ora solo in provetta, i ricercatori della Texas Agriculture Experiment Station di Chillicothe (Stati Uniti).  L’ideale è una spremuta di un limone il giorno. E una spruzzata di limone sull’insalata, è un gesto che bisognerebbe ricordarsi di fare più spesso”.

Ulteriori ricerche confermano che il limone è un rimedio provato contro praticamente tutti i tipi di tumore. Non solo, è uno spettro anti-microbico contro le infezioni batteriche e i funghi, funziona come antidepressivo, utile contro stress e disturbi nervosi, regolatore di pressione alta, combattente naturale di parassiti interni e vermi.

Secondo uno studio statunitense, il limonene, sostanza contenuta nel limone, pare sia impiegata con successo nella distruzione dei calcoli nella cistifellea, e nella cura di tumori a pancreas, stomaco e intestino.

Ma torniamo ai flavonoidi: uno studio pubblicato su Journal of Agricultural and Food Chemistry rivela che queste sostanze sono in grado di limitare l’azione di particolari molecole con alto potenziale cancerogeno. Un’altra ricerca, pubblicata su Current Cancer Drug Targets, afferma che i flavonoidi hanno il potere di rallentare il processo di duplicazione delle cellule tumorali.

Allora perché siamo costretti ad assumere versioni sintetiche di sostanze naturali?

Un nostro lettore scrive che il limone gli ha salvato la vita. “Tre medici, un cardiochirurgo…un mese di vita…storia lunga ma sono vivo dopo più di sette anni, non assumo più alcun farmaco”. Come, scusa? “In poche parole dopo il ricovero, dopo aver fatto tre volte l’Ecocolordoppler (metodica diagnostica non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico al loro interno nda) tre medici diversi e un cardiochirurgo mi danno da un mese a una settimana di vita. Diagnosi: una necrosi ha compromesso già più del 25 % del cuore…Non si può più fare molto … Arrivederci e grazie! Una mia carissima zia mi consiglia “metti il Limone”. Così ho fatto, direttamente sul cuore: piano piano ho avuto miglioramenti fino alla completa guarigione”.

Il succo di limone è utile nel prevenire e curare la malattia? Pare proprio di sì. Ha un sapore abbastanza gradevole e soprattutto non produce gli effetti terribili della chemioterapia. Ma interessante è l’effetto che produce su cisti e tumori.

Inevitabile continuare a cercare, il WEB e i libri sono fonte inesauribile di bufale, certo, ma anche di notizie.

Come diceva Agatha Christie: “Una coincidenza è una coincidenzadue coincidenze fanno un indizio, tre coincidenze fanno una prova”.

Una delle fonti sulle proprietà anticancerogene del limone ha dell’incredibile, perché arriva nientemeno che da uno dei più grandi produttori di droga al mondo: dal 1970, dopo più di venti test di laboratorio, si rileva che distrugge le cellule maligne in dodici tipi di cancro, incluso quello del colon, del seno, della prostata, polmone e pancreas.

Addirittura, secondo l’Istituto di Scienze della Salute di Baltimora, i composti dell’albero di limone hanno dimostrato un’efficacia 10.000 volte superiore di uno dei più usati farmaci chemioterapici. Non bastasse, pare che questo tipo di terapia a base di estratto di limone abbia la capacità di distruggere solo le cellule tumorali maligne senza influire su quelle sane.

Gli studi sul limone davvero si sprecano, così scopriamo che il limone è un valido aiuto anche per chi ha poche difese immunitarie perché può “aumentare” la produzione dei globuli bianchi. Anche per quanto riguarda il trattamento del diabete, questo frutto si è dimostrato un ottimo deterrente.

Studi scientifici in fase ancora embrionale, hanno individuato nella tangeritina, elemento presente nella buccia del limone, la possibilità di controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Allo stesso tempo, sono all’esame i suoi effetti positivi nella cura del morbo di Parkinson.

Secondo la Reams Biological Ionization Theory, il limone sarebbe l’unico alimento anionico al mondo, caratteristica che lo renderebbe particolarmente benefico per la salute, grazie al contributo dato nell’interazione tra cationi e anioni, necessaria per la produzione di energia a livello cellulare.

Per le proprietà depurative e disintossicanti, sarebbe opportuno bere una spremuta di limone il mattino a digiuno. Tutti siamo convinti delle sue proprietà astringenti? Ebbene, bevuto il mattino, il limone aiuta a regolare l’intestino…e combatte la cellulite.

Ma l’uso del limone è davvero infinito: tarmicida naturale, è sufficiente appendere negli armadi qualche sacchetto di tela contenente scorze di limone secche per tenere alla larga le tarme.

Gli antichi Egizi ne usavano il succo per curare le dermatiti. Potremmo andare avanti all’infinito, ma se gli antichi usavano il limone come vera e propria medicina naturale in grado di curare e prevenire malattie, dov’è finita tutta questa conoscenza?

Concludiamo con una breve sintesi, una sorta di “Bignami” dei benefici effetti del limone:

  • Ostacola l’insorgere dell’osteoporosi
  • Riequilibra il Ph del corpo
  • Migliora la digestione
  • Favorisce il riposo
  • Previene raffreddore e influenze
  • Depura il fegato
  • Elimina gli acidi urici
  • Favorisce l’attività intestinale
  • Dissolve i calcoli biliari, renali e i depositi di calcio che si accumulano nei reni
  • Previene la calcolosi urinaria
  • Contrasta i radicali liberi
  • Previene l’invecchiamento cellulare dell’organismo
  • Abbassa il colesterolo
  • Favorisce la digestione
  • Ha proprietà antibatteriche
  • Elimina i parassiti intestinali
  • Rafforza i vasi sanguigni
  • Regola la pressione del sangue
  • Ha proprietà anticancro
  • Favorisce la produzione di energia

Se una mela il giorno toglie il medico di torno, cosa ci costa aumentare l’utilizzo del limone nella nostra vita quotidiana, partendo dal famoso bicchiere il mattino?

Dedicato a mio padre, che del limone non sapeva nulla…agli amici persi per la via, e a quelli che ancora stanno male…la cui vita, probabilmente, grazie al limone avrebbe potuto avere un sapore diverso.

Cristina Colombera

Fonte: http://www.ilgiornaledellebuonenotizie.it/?p=18565


Permalink

Come uscire dalla dipendenza del denaro?

Ho sempre ritenuto bizzarro il tema denaro, un po come il riconoscimento di sé, di chi siamo: viviamo spesso abitudinariamente nella società che ci viene offerta/imposta, pensando che sia normale, senza mai porci quelle domande esistenziali che portano inevitabilmente a chiedersi: che senso ha tutto questo? Cos'è la vita? Chi sono io? Come disse Shakespeare, ignorare quello di cui dovremmo essere più certi.

Perché accomuno questo con il tema denaro? Beh, miliardi di persone cercano in ogni modo di sopravvivere procurandosi denaro, mentre altri corrono come matti per cercare di accumularne sempre di più, ma nel 90% dei casi quando chiedo alle persone cosa è il denaro, rispondono in maniera errata. E' un paradosso che fa ridere, tutti ne parlano, coinvolge la vita di tutti in un modo o nell'altro, il suo significato all'interno dell'economia viene dato per scontato, quando in realtà non lo è. La maggior parte della gente non sa cosa è il denaro e di conseguenza è succube dell'impiego che viene esercitato tramite di esso da una cerchia ristretta di persone che lo creano dal nulla e lo manovrano a loro piacimento da tanto, tanto tempo.

Non è forse bizzarro? Viene toccato, scambiato, cercato e procurato da quasi ogni persona su questo pianeta tutti i giorni e il 90% (forse di più) della gente non sa cosa è, e che ruolo ha all'interno dell'economia. Va da sé che il primo passo fondamentale è comprendere la natura del denaro e lo scopo che ha nella società attuale.

Partendo dal fatto che ciò di cui abbiamo bisogno per vivere sono beni e servizi, il denaro è unmezzo di semplificazione per lo scambio di beni e servizi. E' un concetto mentale, una valuta a cui attribuiamo un valore e che accettiamo in quanto consapevoli di poterla scambiare nuovamente con beni e servizi di cui abbiamo necessità.

Nel baratto ad esempio lo scambio è diretto, senza alcun mezzo di semplificazione. Questo sistema è però poco funzionale per il sistema economico attuale, perché rende difficilmente quantificabile ad esempio per un coltivatore valutare quanti pomodori servono per comprare un trattore, quando il venditore del trattore non ha bisogno di così tanti pomodori. Nasce così l'esigenza di un mezzo di semplificazione per lo scambio, un concetto mentale a cui appunto attribuiamo un determinato valore che poi viene trasferito su un metallo come oro ed argento, su un pezzo di carta o addirittura con un numero su un monitor di un computer. Niente di più, niente di meno.

Come potremmo gestire questo mezzo di semplificazione dello scambio affinché sia sostenibile e funzionale per la società?

 

Fonte: https://www.facebook.com/informareXresistere


Permalink

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ... 32 >>

TRADUCI IL SITO

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro).

OFFICIAL CHAT R-EVOLUCION2010

NEWSLETTER


Strict Standards: Declaration of whosonline_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/_whosonline.plugin.php on line 125

Who's Online?

  • Guest Users: 2

Strict Standards: Declaration of ItemTypeCache::get_option_array() should be compatible with DataObjectCache::get_option_array($method = 'get_name', $ignore_IDs = Array) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/items/model/_itemtypecache.class.php on line 179

More views

XML Feeds


Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
free counters

Revolucion2010 YouTube


Strict Standards: Declaration of flash_tag_cloud_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/flash_tag_cloud_plugin/_flash_tag_cloud.plugin.php on line 327

Banner

il prigioniero news


Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
powered by b2evolution blog software

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Non-static method Hitlist::dbprune() should not be called statically in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_misc.funcs.php on line 248