Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 223

Strict Standards: Declaration of UserSettings::get() should be compatible with AbstractSettings::get($col_key1, $col_key2 = NULL, $col_key3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_usersettings.class.php on line 208

Strict Standards: Declaration of UserSettings::set() should be compatible with AbstractSettings::set() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_usersettings.class.php on line 208

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Declaration of BlogCache::get_option_list() should be compatible with DataObjectCache::get_option_list($default = 0, $allow_none = false, $method = 'get_name', $ignore_IDs = Array) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blogcache.class.php on line 355

Strict Standards: Declaration of Blog::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php on line 54

Strict Standards: Declaration of Blog::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php on line 54

Strict Standards: Declaration of CollectionSettings::_load() should be compatible with AbstractSettings::_load($arg1 = NULL, $arg2 = NULL, $arg3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_collsettings.class.php on line 164

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Strict Standards: Declaration of Skin::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/skins/model/_skin.class.php on line 608

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334

Strict Standards: Declaration of ItemListLight::query() should be compatible with Results::query($create_default_cols_if_needed = true, $append_limit = true, $append_order_by = true, $query_title = 'Results::Q...') in /membri/revolucion2010/blogs/inc/items/model/_itemlistlight.class.php on line 48

Notice: Array to string conversion in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_param.funcs.php on line 1199

Notice: Array to string conversion in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_param.funcs.php on line 1199

Strict Standards: Declaration of GenericCategoryCache::clear() should be compatible with DataObjectCache::clear($keep_shadow = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/generic/model/_genericcategorycache.class.php on line 49

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Declaration of GenericCategory::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/generic/model/_genericcategory.class.php on line 45

Strict Standards: Declaration of Chapter::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/chapters/model/_chapter.class.php on line 38

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /membri/revolucion2010/blogs/inc/collections/model/_blog.class.php:54) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_template.funcs.php on line 59

Strict Standards: Declaration of socialbuttons_plugin::SkinBeginHtmlHead() should be compatible with Plugin::SkinBeginHtmlHead(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/socialbuttons_plugin/_socialbuttons.plugin.php on line 23

Strict Standards: Declaration of socialbuttons_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/socialbuttons_plugin/_socialbuttons.plugin.php on line 23

Strict Standards: Declaration of PluginSettings::get() should be compatible with AbstractSettings::get($col_key1, $col_key2 = NULL, $col_key3 = NULL) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/plugins/model/_pluginsettings.class.php on line 95

Strict Standards: Declaration of PluginSettings::set() should be compatible with AbstractSettings::set() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/plugins/model/_pluginsettings.class.php on line 95

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Strict Standards: Declaration of google_webmaster_plugin::SkinBeginHtmlHead() should be compatible with Plugin::SkinBeginHtmlHead(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/google_webmaster_plugin/_google_webmaster.plugin.php on line 83

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 236
Assalto al rave a Cusago – VIDEO e Testimonianze
Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
  • Home

  • Strict Standards: Declaration of User::dbupdate() should be compatible with DataObject::dbupdate($auto_track_modification = true) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551

    Strict Standards: Declaration of User::dbdelete() should be compatible with DataObject::dbdelete() in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551

    Strict Standards: Declaration of User::set() should be compatible with DataObject::set($parname, $parvalue, $make_null = false) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/users/model/_user.class.php on line 1551
  • Contact
  • Gallery
  • Log in
  • Latest comments
« COS’È L’ESM? PARLIAMONE CON LIDIA UNDIEMI, ELSA FORNERO, PIERO FASSINO, BEPPE GRILLO, ANTONIO DI PIETRORomanzo di una strage »

Assalto al rave a Cusago – VIDEO e Testimonianze


Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 334


 

MilanoInMovimento incontra alcuni testimoni dell’assalto al rave di Cusago.

ANALISI SULLO SGOMBERO DEL RAVE A CUSAGO - Matteo Saltalamacchia (Opposticoncordi)

RAVE ON

Questi ragazzi francesi cui è stato sequestrato l’impianto sono veri maestri nell’attività dei Rave. Ricordo perfettamente i loro Rave di diversi anni fa nei dintorni di Milano, Rubattino, San Giuliano, Segrete; ero uscito anche sta volta per andarli a vedere dopo tanti anni che non li vedevo, e mi dispiace pensare che forse non si vedranno più.

Sono stati già denunciati e privati di impianti e mezzi di trasporto in Francia, eppure continuano a infrangere la legge perpetuando questo loro rituale, ostinandosi pacificamente, per cui potremmo dire ostinandosi in questa ‘protesta civile’.

Il rave infatti infrange la legge, in quanto azione sovversiva e TAZ, cioè zona temporaneamente autonoma, nel seno proprio di ‘autonoma’ rispetto alle leggi e alle norme costituite.

E’ questo parte integrante della sua essenza, del suo senso e del suo bello, per chi riesce a vederlo.

LO STRUMENTO DI CONTROLLO E REPRESSIONE: IL TULPS

Il TULPS(1) parla chiaro, in Italia i Rave sono belli che vietati dal 1931 quando venne varato questo decreto regio, strumento di controllo e repressione delle azioni sociali rinnovato da molte legislature fino al 2008. Vietati come qualsiasi altro raduno che per luogo o numero dei partecipanti abbia carattere di riunione pubblica e che non sia stata comunicata e approvata preventivamente dal Questore competente. Con buona pace di chi, nemmeno degno di menzione, ne chiede il divieto ‘come Francia’.

Nella nostra storia recente questo strumento è più usato in casi di manifestazioni politiche, dove si applica lo scioglimento forzato della manifestazione se si rischia il degenero in azione di rappresaglia. Ma un Rave di questo genere, isolato in un capannone nascosto nelle periferie non può certo generare in una rivolta popolare.

Il TULPS è uno strumento malleabile: dice esplicitamente che vanno anche impedite le ‘manifestazioni lesive del prestigio delle autorità’. Il caso delle Pussy Riot è un caso analogo di un altro paese. Nei periodi critici della storia invece le azioni di repressione violenta sono state anche indirizzate su manifestazioni che ledano il principio di autorità anche solo implicitamente. E’ potuto capitare, in certi periodi, a qualsiasi forma di governo e organizzazione sociale di cui si ha notizia.

Forse è questo che spinge a intervenire con la forza per zittire le voci antagoniste e le proteste civili.

E quale manifestazione più lesiva di una che trova senso nel costituirsi zona autonoma rispetto alle norme costituite e salvaguardate dalle autorità?

LA MACCHINA DA GUERRA

La salvaguardia delle norme costituite è garantita in ultima istanza sempre e comunque dal rimando minaccioso o effettivo all’uso della forza bruta. ‘La macchina da guerra’ come la chiamava Deluze in ‘Schizofrenia e Capitalismo’(2) sottolineando che anche nel caso della Forza Pubblica controllata dal Ministero degli Interni è comunque una forza bruta esterna all’apparato di stato, con cui lo stato si allea e a cui rimanda.

La decisione sull’uso o meno di questa ‘Macchina da Guerra’ nelle varie situazioni contingenti di illegalità dipende dalla discrezione dei funzionari che di volta in volta la pianificano. Sono decisioni contingenti basate sul buon senso dei singoli funzionari che vanno al di là delle regole stesse e che si dovrebbero conformare al buon senso comune del momento storico.

Il ragionamento per cui “non potranno certo intervenire perché ormai siamo in tanti e succederebbero casini”, non è fondato su di una regola effettiva e scritta, cioè una legge, ma è solo frutto di un’abitudine contingente basata sul buon senso comune. La decisione in questo caso purtroppo, non è condannabile per un’effettiva infrazione delle regole, ma per una riprovevole valutazione del fenomeno Rave in questione e della sua pericolosità.

Il fatto che gli stessi sindacati dei poliziotti abbiano denunciato l’assurdità della decisione, visto il fenomeno specifico e gli esiti allucinanti dell’intervento, fa notare che la macchina da guerra non è carne da macello ma è un simbionte necessario, e per questo sensibile all’abuso di richieste da parte dell’apparato di stato.

I funzionari possono avere fatto valutazioni assurde. Assurde, secondo il buon senso comune della società in cui ci troviamo noi e i poliziotti.

Forse non siamo in un momento così critico della nostra storia per cui risulti normale alle Forze di Polizia di dover disperdere con la violenza un raduno di persone che sbeffeggiano le leggi dello stato senza però nessun’intenzione di rappresaglia, ne di violenza contro cose o persone. Forse.

IL BUON SENSO COMUNE

Fumogeni in pista e manganellare sotto cassa non si era mai visto..

Secondo il Questore che si attribuisce la responsabilità dell’intervento: ‘Se ci si sposta dalla Francia con quattro mezzi del genere, impianti del valore di diverse migliaia di euro e se non si fa pagare un biglietto d’ingresso, non lo si fa per il piacere di socializzare. E’ evidente che il guadagno deriva soprattutto dalla vendita illegale di alcol. […] È evidente. Socializzare è un’aspettativa legittima. Noi ce l’abbiamo con chi vuole lucrare sulla pelle dei giovani, nonostante i morti e le lesioni che abbiamo già registrato in passato.’ (3)

Ma se i morti e le lesioni avvengono per l’intervento delle Forze dell’Ordine, non possono essere attribuite all’attività concreta della Rave.

Nessun Rave che si sia svolto indisturbato, è mai degenerato in azioni sociali di rivolta.

E dopo vent’anni che milioni di giovani in tutta europa partecipano settimanalmente ai Rave possiamo dire che i casi di intossicazione non hanno sconvolto le cronache come epidemie pestilenziali.

Che poi la vendita di alcool senza ricevuta fiscale possa infastidire di questi tempi ok, ma non è per questo che si avvia un azione di guerriglia reagendo ai fischi degli avventori che tutt’al più vogliono comprare l’alcol di sottobanco.

Per fortuna allo stato attuale del sistema in cui siamo non si giustifica così, un’azione violenta che porta a 40 feriti e una ragazza al coma.

Non si giustifica,

né con un mandato per violazione di proprietà privata,

né per prevenire l’abuso di stupefacenti e alcol,

né per salvaguardare il prestigio delle autorità.

Per fortuna nessuno di questi pericoli giustifica questi esiti secondo il nostro buon senso comune.

Il Questore, forse sapendo di non avere giustificazioni condivisibili intervenendo per salvaguardare il principio di autorità, ha cercato di accattivarsi il buon senso comune sollevando una questione importante.

Commercio contro Solidarietà.

COMMERCIO CONTRO SOLIDARIETA’ – RAVE ON AND ON

Cosa spinge queste persone a radunarsi di nascosto, isolandosi dalla società civile, senza compiere né organizzare nessuna azione sovversiva se non quella di ballare e alterarsi al di fuori delle limitazioni previste?

E più in generale, che senso ha l’attività del ballo? Che legame ha con il commercio? Che legame con la solidarietà?

E’ solo un settore commerciale come gli altri che in questi casi cerca di infrangere le regole finanziarie? E’ evidente che non è questo il caso.

No, il senso di questo rituale è anche il rifiuto ostentato della società produttiva, non è l’appropriazione indebita di un settore commerciale. E’ il ritrovarsi e sintonizzarsi collettivo senza alcun senso o progetto ulteriore anzi, è la celebrazione della mancanza di senso progettuale e progressivo propria di ogni commercio.

Forse il buon senso comune vieta, allo stato attuale delle cose, di intervenire reprimendo violentemente queste manifestazioni collettive.

Speriamo che al più presto i meccanismi della politica regolino questo scollamento tra sentire comune e sensibilità degli apparati decisionali spostando qualche persona inadatta dalle poltrone coinvolte in questo schifo.

Ma il fatto che molte persone ci abbiano hanno rimesso l’incolumità, sia tra i ravers sia tra i poliziotti, e in particolare la ragazza di Ernesto che è finita in coma per questo, ci deve portare a una riflessione più accurata su questa importante normativa che riguarda la Pubblica Sicurezza.

Siamo pronti a modificare una regola così fondamentale come il TULPS, che prevede invece l’intervento violento e la condanna penale contro spettacoli e raduni non autorizzati, oltre che il controllo di ogni produzione culturale, ogni esercizio e ogni comunicazione? Che prevede questo intervento non in tutela delle norme economiche, che hanno iter lunghi e mediati dalla magistratura, ma anche in nome della ‘Pubblica Sicurezza’ per cui è concesso l’intervento immediato della forza?

Forse una società in grado di modificare questa regola e tollerare un livello così incondizionato di autocritica è molto di la da venire.

Augurandoci di trovare ancora organizzatori di Rave di questo livello e godere ancora del loro lavoro, speriamo di più.

Speriamo che il sintomo sociale dei Rave che si rivolge simbolicamente contro i collanti sociali del commercio cumulativo, del progresso e della sobrietà, indichi e spinga verso la necessità di un organizzazione più condivisibile, fondata su collanti sociali improduttivi come l’arte e lo spettacolo e su valori più disinteressati dei nostri.

 

Testimonianza di Federica, studentessa.

L’accaduto è da ritenersi un vero sopruso e abuso di potere….innanzi tutto, all’arrivo lo stesso carabiniere che bloccava le macchine ci ha detto (testuali parole): “ragazzi le macchine devono stare fuori, disposizione DEL COMUNE, voi siete autorizzati ad entrare, la festa è già iniziata, son tutti dentro…”. Questo cosa sta a significare? Era una presa in giro?! Una trappola per topi…. comunque entriamo e di anomalo non accade assolutamente nulla! Io so solo che mi sono ritrovata 4di loro davanti, inferociti, sembravano LORO strafatti di sostanze eccitanti e mi hanno presa e scaraventata letteralmente a qualche metro di distanza per ben 2 volte, mi hanno alzato il manganello..ero disarmata e a mani alzate…non ho mai visto tanto odio e rabbia in volto ad una persona….del tutto GRATUITA. Ho cercato di parlare con i pompieri e alcuni colleghi degli agenti anti sommossa una volta al di fuori del capannone ma le uniche risposte sono state: “mi dispiace”, “non sono stato io (!)” e la risposta più intelligente alla domanda “ma vi rendete conto, cosa state facendo?” è stata di un agente, completamente irriconoscibile, che mi alza il dito medio e si fa figo con isuoi…no, ma ci rendiamo conto? E io con le tasse pago sta razza di stronzi che mi dovrebbe difendere e invece mi mena SENZA nessun reale motivo?!! Sono allibita. Il mio amico per aiutare un altro ragazzo a terra, è stato manganellato…noi eravamo in ambulanza con michela, la ragazza di 22 anni in coma….ma quale inciampo????? Il ragazzo con lei era fuori di sè, ha raccontato delle lesioni provocate dai MANGANELLI della polizia! L’han presa in testa…..cazzo. Tendo a sottolineare che tutta la violenza è stata completamente REGALATA E GRATUITA E SOPRATTUTTO INUTILE! Si voleva sgomberare?? Oltre a NON dare l’autorizzazione, bastava parlare con un megafono o mandare un rappresentante….ma dico io…ma chi è l’IDIOTA che ha disposto tutto ciò? Se non intervenivano, non si faceva male nessuno. Questo dimostra sempre più da quanta gente incompetente e stupida siamo circondati e che riveste ruoli importanti. Ma l’umanità dove è finita? Ma dico una coscienza? Potevano essere i loro figli, fratelli o amici….li avrebbero massacrati? Non credo. A me è bastato il dito medio dell’agente anti-sommossa a darmi, ancora una volta, la conferma di quanto siamo migliori di loro… la violenza non dovrebbe subentrare nemmeno quando le parole non bastano più…..non avevano DIRITTO di fare quello che hanno fatto. E’ abuso. Il mio amico denuncerà la polizia ma secondo voi servirà a qualcosa? Chiaro che no! Ma vogliamo svegliarci?? E soprattutto non facciamo insabbiare e camuffare la notizia come se non fosse successo nulla….ero lì…e sembrava l’apocalisse…..gente rincorsa dai manganelli….sangue, urla.. sono stati degli animali. Con noi giovani che eravamo lì a festeggiare e a ballare. Non stavamo facendo del male a nessuno, NOI.

 

Testimonianza di Nicolò Iddu Ripani

Siamo arrivati al capannone di Cusago (mi) verso le 20:00 siamo entrati da un buco in una rete indicataci da un signore che diceva di essere il proprietario di uno degli stabili,era tutt’altro che ostico nei nostri confronti, direi accomodante, subito dopo però abbiamo notato che all’ingresso principale erano già presenti decine di celerini in tenuta antisommossa, non sapevamo ancora cosa ci aspettava…

Dentro l’edificio c’erano già un migliaio di persone ma la musica continuava a saltare,siamo usciti e abbiamo intravvisto gli organizzatori parlare con delle sinistre figure (inseguito identificati come digos) nel mentre però decine e decine di celerini ci stavano accerchiando.
Torniamo dentro,forse li siamo al sicuro pensai, la musica si stacca definitivamente, vedo strani movimenti, rassicuro i miei amici e vado a vedere alla porta, in quel momento il delirio tutti corrono tra urla e schiamazzi … sono entrati…
Si spengono le luci,una schiera ben compatta di guerriglieri in divisa armati di scudi e manganelli e lacrimogeni cominciano a colpire l’inerme sound e le luci;inevitabile lo scontro…
Volano calcinacci, bottiglie, tutto quello che si trova per terra, dopo la prima carica la folla si disperde,cerco di aiutare un ragazzo rimasto a terra ma non si alza, fuggiamo tutti nel capannone adiacente, siamo in trappola…
Rimasto solo cerco di uscire;nella luce soffusa proveniente da telefonini degli altri ragazzi vedo celerini che massacrano di botte ragazzi indifesi chiusi contro i muri dello stabile, sangue.
Vedo della gente che nell’intento di sfondare le porte per uscire si taglia le mani con lamiere arrugginite,riesco ad uscire.
Giudicate voi se questo è uno sgombero preventivo, per mantenere l’ordine.
Hanno creato il DISordine nelle nostre vite e nelle nostre anime, questo è il racconto di un giorno che doveva essere una festa.

Testimonianza di Andrea

Io c’ero A QUEL massacro E Voglio raccontarvi la Storia per Intero … Arrivato Alle 5 di Pomeriggio c’erano 2 posti di Blocco dei carabinieri Che non creavano Nessun tipo di Problema ai ragazzi … Lungo la strada proseguendo l’affluenza di ragazzi portava a un Buco Nella recinzione di qualche orto Che DOPO ALTRI 100 metri Dava l accessori al Luogo del massacro. Fino Alle 21 circa, credo la festa E proseguita tranquillissima … non avevo MAI VISTO COSì TANTA FELICITA NEI ragazzi .. mi Stavo divertendo da morire. Fu Allora Che decido di Andare a ballare Dietro al fantastico Impianto MONTATO Dagli organizzatori .. Ad un Certo punto sento Dall’altra altera parte della stanza la gente Che urla (non cori Contro la Polizia, ma vere e proprie urla!) e mettendomi in punta di piedi Riesco a scorgere Gli elmetti blu dei poliziotti EI Loro Manganelli Che erano già in Azione … Tutto QUESTO in pochissimi frangenti di secondo … Subito DOPO mi Vedo Una Folla di 1400 Persone Tutte Correre verso di me (ero nei Pressi Di Una delle pochissime e strettissime vie di fuga) io mi Sono lanciato Giù Dal ponticello per Carico merci e ho Fatto 10-15 metri di corsa … non appena mi Sono Girato ho Posto lo sguardo al ponticello da CUI mi ero appena buttato e la gente veniva spinta fuori da lì in 10 alla Volta .. Una fottuta spremuta Tutti Uno sopra l Altro. Un istante dopo la gente ha ricominciato a correre verso di me … Io ho corso a Più non POSSO per Un Altro Tratto di strada mentre sentivo urla di disperazione. fermatomi Un attimo Vicino Ad un’altra porta del Carico merci (Questa chiusa Pero) Ho sentito la gente Che picchiava forte e urlava disperata di APRIRE!! dopodichè Sono Tornato indietro non Molto convinto della situazione .. Dal capannone uscivano ragazzi, ragazze con i Manganelli Stampati in testa … Feriti zoppicanti .. .. Disperati! cani stesi a terra e un fortissimo odore di lacrimogeno Che mi Dava alla testa … In Quel Momento non ho avuto il Coraggio di entrare Nel capannone!!! troppa paura… mi sembrava irreale .. E Stata Una strage .. Eravamo indifesi e disarmati .. Torno verso la rete da CUI Sono entrato e mi Vedo ARRIVARE Dal entrata principale due camionette della celere .. dopodichè mi Sono Dato alla fuga definitivamente .. la paura e lo choc Che ho provato in tal quale Momento non lo avevo mai provato e lo schifo Che provo Ora Leggendo le fandonie Che SI scrivono sui Giornali mi fa Una rabbia assurda!!! Io mi ritengo fortunato ad Essere uscito da quel capannone .. Amici miei mi Hanno raccontato successivamente che dandosi alla fuga Sono rimasti bloccati in Un angolo e SI Sono messi accovacciati con le mani in testa, Ragazzi e ragazze, e sono stati manganellati alla testa .. CI RENDIAMO CONTO???? alla testa! ragazze e ragazzi! Per Loro la MISSIONE Quella Notte era sgomberare GLI ANIMALI!! Voglio Giustizia per QUESTO .. occupare un’area non è un Invito Alla Pace .. ma cio Che i rave party simboleggiano lo Sono! e mi fa schifo Che Passano succedere Certe cose nel 2012! i ragazzi SI Sono rivoltati successivamente DOPO Che Hanno Visto malmenare brutalmente OGNI Cosa ci fossa li Dentro … Vi sta Parlando Un ragazzo minorenne e Spero Che leggiate e SOPRATTUTTO crediate a queste parole … io Il Giorno DOPO mi Sarei aspettato 40 Morti Sicuri vistata la situazione di panico Che SI E Creata in quale capannone… E Stato devastante per i ragazzi … Altro Che Agenti Feriti! se davvero aveste sentito le grida di Quei RAGAZZI SI sarebbe gia Giustizia! grazie di avermi Dato l’Opportunità di Parlare!

P.S Dicendo che 150 uomini sono stati mandati “al massacro” è come picchiare ognuno di quei ragazzi un altra volta!!!!!!!!!!! Il disordine e il CAOS si è creato grazie a loro!!!!!! Non so se son riuscito a spedirvi l’e-mail… ma vi prego di considerare questa testimonianza…grazie.. solo voi poteta farci giustizia!!

Andrea. Bolognese. Trentadue anni, lavora per una grande azienda italiana. Sabato sera era a Milano alla festa sgomberata dalla polizia. Ci ha rilasciato questa intervista:

Raccontaci un po’.
Ero da poco arrivato a Cusago erano piu o meno le 21 Fuori c’era gia la polizia ma la musica dentro continuava a spingere. Entro nel capannone e c’era gia un buon numero, non faccio tempo ad andare a pisciare che capita l’inverosimile. In un niente vedo davanti a me la polizia che inzia a utilizzare il manganello contro qualunque cosa o persona ci sia. Spaccano qualunque cose, le casse dell’impianto, la bancarella della crepes, picchiano ragazzi e ragazze, zombiee senza farsi alcun tipo di problema urlando tossici vi ammazziamo zecche siete morte. Vedo un ragazzo colpito in faccia che cade per terra, lo prendo lo rialzo e lo porto fuori. nel correre fuori inzio a vedere e a respirare il fumo dei fumogeni (lacrimogeni ndr) lanciati dalla polizia. Sono scene che poche volte ho visto mi ricordano le immagini di genova.

Ti è mai successo?
No ho girato mezza europa, scene cosi mai viste.

Ti sai dare una spiegazione?
Non so, oggi a due giorni di distanza non mi so dare una spiegazione di quello che è successo. Non capisco. Non capisco il perche? Il problema è la droga? È vero nei rave ne gira tanta è vero ma sono lo specchio della società, la droga esiste e fa parte di questa società, la utilizzano tutti, basta andare nei locali fighetti, negli arci, nelle universita e nelle scuole superiori pubbliche o private che siano, nei posti di lavoro,nelle sedi dei partiti, nel mondo della televisioni. per lavoro mi è capitato di girare i festini privati della bologna bene e non c’è alcuna differenza. Non riesco a capacitarmi di come chi dovrebbe tutelare l’ordine pubblico, preferisca entrare in un posto con oltre mille persone alterate da sostanze e fiumi di alcool, e far degenerare la situazione. Come si può preferire mettere al volante persone in quelle condizioni, non è peggio così?.
Il problema è l’illegalità? È vero siamo illegali, liberiamo un posto vuoto abbandonato, ci creiamo dentro autogestione, liberta e divertimento fuori dalle logiche commerciali.
È vero siamo illegali ma non sono illegali i politici che fanno gli accordi con la mafia? Non sono illegali gli speculatori? chi sfrutta gli immigrati? chi ti obbliga ad una vita di merda?
Oggi i giornali parlando dei fatti dell’altra sera tirano fuori lo spauracchio della legalità e dell’uso delle sostanze per giustificare l’utilizzo della forza sproporzionata delle forze dell’ordine. Mi fa schifo che chi dovrebbe raccontare la verità si fermi soltanto a quello che dicono gli sbirri.

Chi viene ai rave? Sono cambiati?
Ai rave c’è di tutto, ed io ne sono la dimostazione se dicessi al mio capo che vado ai raves non ci crederebbe mai. Ai raves le distinzioni di soldi sesso lavoro non esistono tutto si anulla.
Io ho inziato a girare questo mondo a quasi 18 anni, poi la love parade del 2001 quella del milione di persone. E poi germania spagna mezz’europa. Negli ultimi anni per problemi legati a viaggi di lavoro, riesco ad andarci meno, due o tre volte all’anno. Negli anni sono cambiati molto, come sono cambiate le droghe che vi circolano dentro, ma come ti ho gia detto prima rispecchiano i cambiamenti della società.

 

(1) https://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati/Download/TULPS.pdf

(2) http://it.wikipedia.org/wiki/Capitalismo_e_schizofrenia

(3) http://www.ilgiorno.it/sudmilano/cronaca/2012/10/29/794079-Cusago-Rave-Party.shtml

Articoli collegati:

  1. Tre cose da ricordare prima di aprire la bocca sullo sgombero del rave a Cusago.
  2. Assalto al Rave: il report di Hazard Unitz
  3. Assalto al rave – Grave una ragazza

Fonte: http://milanoinmovimento.com/primo-piano/assalto-al-rave-video-e-testimonianze

 


Permalink

TRADUCI IL SITO

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro).

OFFICIAL CHAT R-EVOLUCION2010

NEWSLETTER


Strict Standards: Declaration of whosonline_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/_whosonline.plugin.php on line 125

Who's Online?

  • Guest Users: 11

Strict Standards: Declaration of ItemTypeCache::get_option_array() should be compatible with DataObjectCache::get_option_array($method = 'get_name', $ignore_IDs = Array) in /membri/revolucion2010/blogs/inc/items/model/_itemtypecache.class.php on line 179

More views

XML Feeds


Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
free counters

Revolucion2010 YouTube


Strict Standards: Declaration of flash_tag_cloud_plugin::SkinTag() should be compatible with Plugin::SkinTag(&$params) in /membri/revolucion2010/blogs/plugins/flash_tag_cloud_plugin/_flash_tag_cloud.plugin.php on line 327

Banner

il prigioniero news


Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304
powered by free blog software

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Warning: Creating default object from empty value in /membri/revolucion2010/blogs/inc/settings/model/_abstractsettings.class.php on line 304

Strict Standards: Non-static method Hitlist::dbprune() should not be called statically in /membri/revolucion2010/blogs/inc/_core/_misc.funcs.php on line 248